Stazioni in gioco

0
Download

STAZIONI IN GIOCO

A Roma Tiburtina, Venezia S. Lucia e Verona Porta Nuova arriva il Festival Tocatì 

Giunto alla dodicesima edizione Tocatì, il Festival Internazionale dei Giochi in Strada, arriva nelle stazioni di Roma Tiburtina, Venezia Santa Lucia e Verona Porta Nuova, grazie alla collaborazione con Grandi Stazioni – Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane che riqualifica e gestisce le stazioni più grandi in Italia.
Tre gli appuntamenti: il 14 settembre a Roma Tiburtina (15.00-19.00) e a Venezia Santa Lucia (11.00-15.00) e il 18 settembre a Verona Porta Nuova (15.30-19.00) per giocare a scacchi, carrom, dama, parkour e sperimentare giochi da tavolo e attività ludiche proposte da esperti educatori. Angoli di divertimento e cultura ludica che coinvolgeranno turisti e viaggiatori, facendo vivere le stazioni attraverso il gioco.
L’energia ludica del Festival Tocatì contaminerà gli spazi delle stazioni, anticipando l’evento che da ormai 12 anni arriva a Verona, grazie all’operato dell’Associazione Giochi Antichi nata con l’obiettivo di difendere e valorizzare il gioco tradizionale, considerato Bene Immateriale, parte del Patrimonio dell’Umanità riconosciuto dall’Unesco (2003).   Obiettivo puntato sui giochi che arrivano da oltreoceano grazie al Paese Ospite della dodicesima edizione di Tocatì, Festival Internazionale dei Giochi in Strada (18, 19, 20 e 21 settembre 2014), organizzato da Associazione Giochi Antichi in collaborazione con il Comune di Verona – Cultura.Ogni anno almeno 300.000 visitatori si danno appuntamento a Verona, per tre giorni il pubblico potrà ammirare e conoscere da vicino la ricchezza e la cultura del paese ospito. Quest’anno  il protagonista è il Messico, che porta nelle strade e nelle piazze del centro storico – per l’occasione svuotate dalle automobili – giochi, riti, musiche e danze con i colori di questo grande Paese.  Per un intero weekend le piazze e le vie di Verona verranno invase da musiche, canti, danze e giocatori appassionati. I giochi messicani sono proposti dalla FMJDAT – Federazione Messicana Giochi Autoctoni e Tradizionali con il contributo del CONADE – Commissione Nazionale di Cultura Fisica e Sport del Messico, il patrocinio di Conaculta, Ambasciata Messicana e Consolato Messicano in Italia.  A Roma si gioca a scacchi con la Federazione Scacchistica Italiana – sezione Lazio, a Carrom con la Federazione Italiana Carrom, a Parkour con l’associazione ADD Parkour di Roma e si potranno provare il gioco del Meandro e del Trucco. A Venezia si gioca con il Quarto! gigante, al gioco di Nala e altri giochi con Studiogiochi e a Scacchi con il Circolo dlf. A Verona si gioca a Scacchi con il Circolo dlf, a Dama con il circolo damistico Unicredit e si sperimentano giochi educativi ed interculturali con l’Associazione Archeonaute e con il Museo Africano di Verona.

 

content.jpg
L’articolo uscito su Il Gazzettino il 15 settembre 2014