Plagio

PLAGIO

Per ogni citazione proposta vengono indicate quattro possibili conclusioni. Qual’è quella vera?

Il fantasma di Canterville
di Oscar Wilde:

Era una situazione assolutamente insopportabile. D’altronde mai nessun fantasma, nel corso della storia, era stato trattato a quel modo. Decise pertanto di vendicarsi adeguatamente, e rimase immerso sino allo spuntare del giorno…

a) … nel pozzo del giardino a cercare rane.
b) … in un atteggiamento di profonda meditazione.
c) … nei suoi pensieri più oscuri e tenebrosi.
d) … in una vasca di acqua calda per rilassarsi.

Da Madame Bovary di Gustave Flaubert:

Quando cominciò a notare che Charles diventava rosso accanto a sua figlia e cominciò a sospettare che un giorno o l’altro avrebbe ricevuto la domanda di matrimonio, ruminò in anticipo l’intera faccenda. Il pretendente,

a) … lo trovava un tantino meschino, insomma non era il genero che aveva sperato;
b) … lo trovava, tutto sommato, un buon partito:
c) … dal canto suo, non pensava neppure lontanamente a quei progetti;
d) … in cuor suo, sperava da giorni di poter affrontare l’argomento;

SOLUZIONE

Il fantasma di Canterville
di Oscar Wilde:

b) … in un atteggiamento di profonda meditazione.

Da Madame Bovary di Gustave Flaubert:

a) … lo trovava un tantino meschino, insomma non era il genero che aveva sperato;

Close