Home Attività Carrara Show

Carrara Show

CARRARA SHOW
Festival dei giochi e del fumetto

Carrara Show è una manifestazione dedicata sia ai giocatori esperti, ma soprattutto alle famiglie e ai bambini: Giochi, Videogame e Fumetti.
Una manifestazione in cui tutti, ma proprio tutti possano giocare e divertirsi, ognuno a modo suo.
Nei 35.000 mq di spazio dedicato all’evento, oltre all’area giochi sono organizzati convegni, incontri, iniziative per le scuole e tornei.

CINEMA & GIOCO

Una mostra del tutto nuova che esplora il rapporto del Cinema col Gioco, anzi, con i multiformi volti che il Gioco può assumere.
Sono stati proposti centinaia di spezzoni, scene e micro-scene di gioco tratte da film e serie tv: tre grandi schermi le hanno trasmesse a ciclo continuo.
Alle pareti curiosità, retroscena e commenti sugli spezzoni proposti.

CASA GERMANIA

Undici importanti case produttrici tedesche a Carrara Show per presentare giochi da tavola storici e nuove uscite

(In fondo alla pagina trovate i download delle regole italiane di quelli, tra i giochi presentati, che non hanno le regole in italiano)

Il gioco da tavolo è un fenomeno ludico la cui origine si perde nei meandri della storia. Tuttavia, se pensate che l’era dei videogames lo abbia definitivamente oscurato, vi sbagliate di grosso: il boardgame è infatti vivo e vitale in tutto il mondo e continua a rappresentare una delle forme di intrattenimento più apprezzate e popolari. Nella classifica europea di vendita di giochi da tavolo troviamo al primo posto la Germania, che, oltre a coprire quasi da sola il 17% dell’intero mercato europeo, detiene il primato anche in termini di invenzione e produzione di Brettspiele.
A Carrara Show non poteva quindi mancare Casa Germania, ampio stand multiplo dove undici delle maggiori case editrici tedesche esporranno e faranno provare ai visitatori i loro migliori giochi, in particolare quelli ancora non distribuiti in Italia, con possibilità di acquisto. Niente paura se non parlate la lingua di Goethe ed Hesse: tutti i regolamenti saranno tradotti in italiano così da rendere i giochi fruibili al pubblico nostrano. Un importante vanto per il Festival dei Giochi e del Fumetto che si svolgerà a CarraraFiere dal 30 maggio al 2 giugno 2015 e sarà la prima ed unica manifestazione italiana del settore ad ospitare editori tedeschi. ABACUS, AMIGO, ARGENTUM, FRANJOS, HABA, HEIDELBERGER, HUTTER, PEGASUS, PIATNIK, RAVENSBURGER e ZOCH.

“Wer nicht spielt, nimmt sich viel zu ernst” – “Chi non gioca, si prende troppo sul serio”.
(Motto Piatnik)

REGOLE IN ITALIANO

HEIDELBERGER

AREA AUTORI

a cura di
ALESSANDRO ZUCCHINI

Un’area dedicata agli inventori di giochi per scambi di idee e playtesting. I  creatori  di  giochi  si sono incontrati,  scambiati  esperienze  e  hanno fatto playtesting.  Sono stati  organizzati  incontri,  presentazioni  e  dibattiti.  L’area è stata gestita  da  Alessandro  Zucchini,  autore  tra  l’altro  di  Walhalla,  Volle Wolle e Mord in Arosa. Di  seguito  una  lista  di alcuni degli autori presenti:

– Spartaco  Albertarelli
– Andrea  Angiolino
– Tommaso Bonetti
– Flaminia Brasini
– Davide Camillò
– Luca Cazzani
– Fabio Chiarello
– Cielo d’Oro
– Leo Colovini
– Dario De Toffoli
– Alessandro Dolcetta
– Marco Donadoni
– Ciro Facciolli
– Daniele Ferri
– Manuel Fossati
– Francesco Frittelli
– Virginio Gigli
– Pietro Gorini
– Eros Manetta
– Nestore Mangone
– Paolo Mori
– Niek Neuwahl
– Walter Obert
– Angelo  Porazzi
– Carlo  Rossi
– Sara  Rubino
– Marco Valtriani
– Albrecht Wernstein
– Alessandro Zucchini

GIOCO E AZZARDO

Sabato 30 maggio, alle ore 16,30 si è svolto l’incontro “Gioco e azzardo. Tavola rotonda sulle problematiche dell’‪‎azzardopatia‬” a cura di ‪Uisp‬, ‪GioNa‬ e ‪Studiogiochi‬
Dario De Toffoli ha introdotto e coordinato l’incontro.
Hanno partecipato:
– Filippo Fossati, Deputato
– Fabrizio De Meo, Responsabile Nazionale Uisp per le Politiche Sociali
– Furio Honsell, Sindaco di Udine e Presidente di GioNa
– Raffaella Basana, Assessore al Gioco di Udine
– Daniele Montebello, Sindaco di Castelnuovo Magra
– Erasmo Lesignoli e Ivan Lisanti (Area Giochi Uisp Nazionale)
– Paolo Fasce, esperienze genovesi di contrasto all’azzardo
– Maria Paola Freschi, OGAP
– Slot Mob
– Con un Gioco, Giorgia Pandolfo e Flaminia Brasini
Nel corso dell’evento è stato presentato il nuovo Progetto di Legge Nazionale sul Gioco, con Filippo Fossati primo firmatario. L’idea prevenire e contrastare le azzardopatie attraverso la promozione dei ricchissimi valori culturali e sociali del Gioco, quello con la G maiuscola. Chi gioca sano sviluppa anticorpi contro le degenerazioni!
Erano disponibili le prime bozze del progetto di legge e tutte le associazioni che si occupano di Gioco e di contrasto alle degenerazioni dell’azzardo sono state chiamate a dare valutazioni e contributi.

ARENA DEI TORNEI

a cura di

Un’area attrezzata dove si potevano provare e si sono svolti tornei di numerosi giochi proposti dall’organizzazione, ma anche da associazioni e aziende presenti a Carrara Show.

Si è applicato il sistema delle qualificazioni continue, ideato da studiogiochi; le fasi qualificatorie (max 8 giocatori a eliminazione diretta) dei vari tornei avevano luogo a ripetizione, mano amano che si presentavano i giocatori; i vincitori di ciascuna qualificazione accedevano poi alla finale, calendarizzata a un preciso orario.

Assieme al nuovissimo Think str8! (Huch! &friends), un brillante gioco di deduzione di Leo Colovini, nell’Arena dei Tornei si è giocato a:
Ricochet Robot (Abacus) di Alex Randolph (tavoliere gigante)
Fantasmi (Oliphante) di Alex Randolph
Verba Volant (Giovani nel tempo) di Ennio Peres
Non c’è 2 senza 3 (Giovani nel tempo) di Leo Colovini e Carlo A. Rossi
Quarto! (Gigamic) di Blaise Muller (tavoliere gigante)
Tayu (Oliphante) di Niek Neuwahl (tavoliere gigante)
Rummikub (Ravensburger) di Ephraim Hertzano
Indovina chi? carte (Cartamundi) di Theo e Ora Coster
Pentago (Oliphante) di Tomas Flodén (tavoliere gigante)

Ma c’erano anche i giochi delle Mind Sports Olympiad e quelli dell’Area Astratti… c’era da perderci la testa!

I vincitori di Ricochet Robot (Abacus) di Alex Randolph (tavoliere gigante)
La prima classificata di Think str8! (Huch! &friends) di Leo Colovini
Secondo e terzo classificato di Think str8! (Huch! &friends) di Leo Colovini

GIOCO & DESIGN

a cura di Nicolaas Neuwahl

A Carrara Show “Gioco & Design: mostra di una serie di giochi intelligenti di dentro e di fuori” di Nicolaas Neuwahl.
Niek Neuwhal è un autore di giochi olandese che da molti anni vive in Toscana, ma soprattutto è uno dei “grandi”, non solo come autore di giochi ma anche come persona, per la sua cultura, la sua umanità.

Nicolaas Neuwahl – Si dichiara non abbastanza intelligente da poter concepire giochi complessi e si meraviglia che malgrado ciò i suoi giochi abbiano un certo successo. Infatti sono stati fin’ora pubblicati 49 giochi in 92 edizioni presso 36 editori di 10 paesi diversi, e alcuni di essi hanno ricevuto premi internazionali.
I giochi sono principalmente astratti, topologici, con una grande attenzione per le forme e i materiali (Neuwahl è un architetto).

GIOCHI PER ANZIANI

Giochi per anziani? Veicolo di salute e inclusione sociale!
Se ne è parlato a Carrara Show in un convegno promosso da Giona e dalla Rete Italiana Città Sane-OMS. Lo scopo era collegare una serie di esperienze/proposte rivolte a questo importante segmento della popolazione in una logica di invecchiamento attivo e sano. La salute, secondo l’OMS, non è assenza di malattia
ma benessere sia fisico che mentale e sociale. Il gioco è dunque veicolo di salute e di inclusione sociale.
Sono state presentate alcune esperienze significative e buone pratiche sul tema, realizzate attraverso progetti di comunità o presso case di riposo, con esperti di prevenzione decadimento cognitivo, giochi, sport e movimento.
Si sono svolte anche demo, esibizioni e tornei; in particolare un torneo di cornhole e un torneo di borea (o borella).

L’organizzazione era di GioNa (Associazione Nazionale Città in Gioco), in collaborazione con Rete Italiana Città Sane, progetto URBACT-Active Aging, WHO-Health Cities Subnetwork.

Ha moderato Furio Honsell, Sindaco di Udine e Presidente di GioNa. Hanno partecipato Stefania Pascut (Rete Italiana Città Sane), Paolo Munini (Responsabile Ludoteca di Udine), Dr. Stea del Centro Salute mentale di Trieste, D.ssa Falconi (Geriatrico Milanese), un rappresentante dei partner europei, Claudio Favaretto (Ol’ Boys), Laura Guidi (Giovani nel Tempo).

È stata coinvolta la rete delle case di riposo della Toscana.
Nel pomeriggio attività di gioco in fiera, con torneo over 70 di Cornhole, partite di Verba Volant e di altri giochi da tavolo e animazioni varie.

CAMPIONATO ITALIANO DI SUDOKU

a cura di

Domenica 31 maggio al Carrara Show dalle 10.00 alle 17.00

Nonzero pubblica una serie di riviste dedicate ai giochi logici, tra cui Sudoku, la prima rivista di sudoku in Italia, e Logic Art, l’unica rivista italiana di “immagini logiche”. Nonzero si occupa anche della redazione e realizzazione di riviste, speciali e supplementi per altri editori.
Dal 2006 Nonzero organizza i campionati italiani di Sudoku.

http://www.nonzero.it/

La nostra Giulia Franceschini – Campionessa nel 2006

INCONTRI

A Carrara Show un’area attrezzata riservata per gli incontri, presentazioni di idee, progetti e prodotti. Tra gli incontri seguiti da studiogiochi:

Domenica 31 Maggio 2015, ore 15:00
ZOCH, UN FENOMENO EDITORIALE TEDESCO
Conversazione col fondatore Albrecht Wernstein con Leo Colovini e Niek Neuwahl.

Domenica 31 Maggio 2015, ore 15:30
VERSO IL PREMIO ARCHIMEDE 2016
Il Premio Archimede è un concorso bandito da studiogiochi e ha per tema l’ideazione di giochi da tavolo inediti. In occasione di Carrara Show, Leo Colovini ha presentato l’edizione 2016 assieme al presidente della giuria Niek Neuwahl. Erano presenti i vincitori delle Edizione 2014 Ciro Facciolli e Sara Rubino e altri autori che hanno raggiunto risultati importanti in edizioni passate. Qui il Bando 2016

Lunedì 1 Giugno 2015, ore 15:30
VERSO L’ARCHIVIO ITALIANO DEI GIOCHI
È possibile anche in Italia creare un Archivio dei Giochi? Forse sì, oggi che possiamo usare tecniche virtuali e di crowdsourcing. Dario De Toffoli e Furio Honsell (Sindaco di Udine e Presidente di GioNa) ne hanno presentato il progetto.

LUDOTECA

a cura di

Centinaia di giochi a disposizione del pubblico con personale specializzato

La Ludoteca è un area di gioco libero, riservata al pubblico. La Tana dei Goblin ha messo a disposizione centinaia di giochi. Gli operatori della Tana dei Goblin hanno consigliato e aiutato i visitatori a comprenderne le regole.

La Tana dei Goblin è un gruppo di associazioni ludiche presenti in tutta Italia ed in continua espansione, che operano senza fini di lucro e con il comune obiettivo di diffondere la cultura del “gioco intelligente”, con particolare riferimento ai giochi da tavolo, di carte e di ruolo.

http://www.goblins.net/

Eventi (attivi per tutto il corso della manifestazione):

Prestito: l’area prestito è il “marchio di fabbrica” TdG più antico: ampia zona gioco libero, parco giochi da prestare, si consigliano i titoli a seconda delle richieste e si supportano ufficialmente con la spiegazione i giochi prestati.

Goblin Magnifico
: Goblin Magnifico è una iniziativa TdG votata a selezionare una rosa di titoli meritevoli di menzione usciti nell’anno solare e rivolti a giocatori assidui. Vi è una giuria composta da giocatori e solo giocatori (sono esclusi autori e editori del settore) che preseleziona una rosa di finalisti e decreterà il gioco “Goblin Magnifico 2015”. E’ prevista anche la partecipazione degli iscritti al sito La Tana dei Goblin attraverso la votazione online di un titolo da inserire nella rosa selezionata dalla giuria. La missione dell’iniziativa è selezionare e premiare giochi da parte di giocatori per giocatori. Il marchio “Goblin Magnifico” -rivisitazione dell’uomo vitruviano in chiave goblin ludica- si pone l’obiettivo di garantire la qualità dei titoli selezionati. Cuore dell’iniziativa è la divulgazione sul campo dei titoli durante le varie manifestazioni di interesse ludiche nazionali, a partire da Play. L’importanza di avvicinare il pubblico a questi titoli è cruciale più del vincitore stesso del premio: noi dobbiamo promuovere il gioco attraverso una selezione di qualità.

Kids
: Area Kids un area per i più piccoli dove anche i bambini in età prescolare potranno approcciare al gioco da tavolo intelligente come i più grandi. Quest’area che non è assolutamente un parcheggio per i più piccoli ci sarà la possibilità per la famiglia di scoprire cosa vuole dire stare seduti assieme attorno ad un tavolo confrontadosi alla stessa maniera piccoli e grandi.

MSO 2015

Anche le Mind Sports Olympiad (MSO) a Carrara Show.
A Carrara Show al corner dedicato alle MSO si poteva avere ogni tipo di informazione e provare i giochi che proposti nella XIX edizione (Londra 23-31 agosto 2015).
Chi voleva provare Entropy, Cribbage, LOA, il Creative thinking, o forse il Mental calculation aveva tutto a disposizione. Naturalmente c’erano anche tutti i principali giochi più conosciuti.

PLAY ’15

Il Carrara Show ha partecipato a PLAY ’15 con un incontro di presentazione e uno Stand informativo.

sabato 11 aprile 2015 – ore 12:00 – Padiglione A
Carrara Show – Presentazione
Presentazione della manifestazione Carrara Show, il nuovo evento di giochi, fumetti, videogiochi che si terrà a Carrara dal 30/05/15 al 02/06/15.
Hanno presentato Renato De Rosa, coordinatore di Carrara Show e Dario De Toffoli, responsabile del Settore Gioco, che ha chiamato sul palco alcuni di quelli che saranno protagonisti alla manifestazione, tra cui Furio Honsell, Sindaco di Udine e Presidente di GioNA, Gianfranco Fioretta, fondatore di Oliphante e Ivan Lisanti, dirigente UISP.

Da sx, Furio Honsell, Renato De Rosa e Dario De Toffoli
Lo stand di Carrara Show a Modena Play 2015: