Contatti

Ricerca per anno

Ricerca per titolo

Ricerca per autore

Ricerca per editore
I NOSTRI GIOCHI
I "nostri" giochi sono le idee dei "nostri" autori poi divenute prodotto concreto, edito e distribuito dai "nostri" editori.
Alcuni giochi sono diventati successi internazionali, altri hanno avuto alterne fortune commerciali.
Noi siamo affezionati a tutti.
Carlo A. Rossi
Un grande castello pieno zeppo di tesori e chissà quant altro... i giocatori devono cercare all'interno per collezionare tesori segnati sulle loro tabelle personali... ma senza guardare!
La versione originale di questo gioco di carte tradizionale, reinterpretata nella grafica, ma fedele nello spirito.
Leo Colovini
Si tratta di diffondere la propria cultura fra i mitici villaggi di Shangrila. Ma il viaggio va pianificato al meglio perchè dopo ogni passaggio i ponti saranno distrutti e i villaggi resteranno via via più isolati.
Leo Colovini
Il primo gioco firmato Colovini da solo. Le prese non vanno a chi ha giocato la carta più alta, ma a chi riesce a ottenere come somma il 7.
Leo Colovini, Alex Randolph
Si gioca con i grandi "Mohai" dell'isola di Pasqua. Il dubbio è se caricare la propria statua di pietre e far avanzare quelle avversarie, o avanzare con la propria, riempiendo però di pietre le statue avversarie.
Alex Randolph
Curiosa combinazione di velocità, destrezza e bluff. I giocatori per accumulare punti preziosi si trovano sempre di fronte a dilemmi: accettare coraggiosamente le sfide o scendere a meschini compromessi?
Leo Colovini
Si tratta di indovinare i valori di 4 dadi colorati: i tentativi a disposizione sono al massimo 7 e per farli dovrai decidere ogni volta quanti dadi lanciare.
Leo Colovini
Si gioca a Venezia ai tempi della Serenissima, cercando di conquistare consiglieri nei vari Sestieri. Peculiare l'effetto "domino" nelle votazioni, perchè il controllo di un Sestiere garantisce influenza anche su altri.
Alex Randolph
La riedizione di un gioco del 1975 che Randolph aveva firmato con lo pseudonimo di P. Halvah. I giocatori non vedono i propri numeri ma devono dedurli da ciò che vedono e dalle domande agli altri giocatori.
Leo Colovini
Una piccola espansione di "Donna Leon: Gefährliches Spiel", distribuita come omaggio durante Spiel 2009 a Essen.
Leo Colovini
Ambientati a Venezia, i gialli di Donna Leon sono un successo planetario (mai tradotti in italiano!). Ora le avventure del commissario Brunetti sono diventate un gioco che ha per teatro proprio la città lagunare.
Leo Colovini, Alex Randolph
I giocatori sono cavalieri che devono liberare le principesse rapite dai draghi e rinchiuse nelle torri; per raggiungerle si possono usare come scorciatoia simpatici arcobaleni tridimensionali.
Leo Colovini
In questa gara i giocatori/cavalieri non cavalcano sempre lo stesso drago. Lo scopo del gioco è infatti quello di trovarsi sul drago giusto quando vi sono le valutazioni dei giudici: così si ottengono i punti necessari per la vittoria.
Dennis B. Hoyle
Vincitore del Premio Speciale Carta Mundi al miglior gioco di carte al Premio Archimede 2010, Drop Site è un gioco di consegne e coordinamento di aiuti umanitari.
Leo Colovini
I Druidi creano gli amuleti incantati nei vari luoghi mistici. Il problema è accaparrarseli: più tardi si gioca, più il bottino può essere importante, ma c'è anche il rischio di restare con un palmo di naso.
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14    >