Contatti

Ricerca per anno

Ricerca per titolo

Ricerca per autore

Ricerca per editore
I NOSTRI GIOCHI
I "nostri" giochi sono le idee dei "nostri" autori poi divenute prodotto concreto, edito e distribuito dai "nostri" editori.
Alcuni giochi sono diventati successi internazionali, altri hanno avuto alterne fortune commerciali.
Noi siamo affezionati a tutti.
Alex Zucchini
Italia, 1628: le famiglie nobili di Lucca competono nel costruire i palazzi più raffinati e nel rafforzare e completare le cinte murarie cittadine... un gioco di carte per mastri carpentieri!
Michael Schacht, Leo Colovini
Un complesso gioco di tavoliere per sviluppare al meglio le proprie colonie nella Magna Grecia, controllando gli oracoli, fondando mercati e città e collegandole quanto serve con una rete di strade.
Leo Colovini, Dario De Toffoli
Nuova edizione del gioco Nebraska, Mango Tango ne rivede la grafica, le regole e i punteggi che si possono ottenere combinando le carte di 9 diversi semi. Ne risulta una versione decisamente più "light".
Leo Colovini
Si tratta di indovinare i valori di 4 dadi colorati: i tentativi a disposizione sono al massimo 7 e per farli dovrai decidere ogni volta quanti dadi lanciare.
Leo Colovini
Il Cervino (in tedesco Matterhorn), un picco frastagliato che svetta verso il cielo. Lo scopo è essere il primo alpinista a raggiungere la vetta del Cervino insieme al proprio compagno di cordata (le tue due pedine giocatore dello stesso colore).
Leo Colovini
Un vero gioco alla "Colovini", ambientatamente astratto, ricco di meccanismi consequenziali. I giocatori fanno punti piazzando mura, torri, case e palazzi, creando quindi sul tavoliere città sempre diverse.
Leo Colovini
Siamo nell'arcipelago della regina Wuwei e i giocatori competono per piazzare le loro guarnigioni (torri impilabili, di diversa altezza) nei luoghi tatticamente più convenienti.
Francesco e Luisa Cognetti, Leo Colovini
Il meccanismo è quello di Collection, ma l'ambientazione questa volta è culinaria. Bisogna collezionare i corretti ingredienti delle varie ricette: più ce ne sono più i minestroni saranno gustosi.
Leo Colovini, Alex Randolph
Il gioco di carte del celebre Inkognito. L'ambientazione resta quella del carnevale veneziano, con i giocatori che vanno alla ricerca del proprio complice. Il meccanismo di deduzione si fa ancora più interessante.
Alex Zucchini
I giocatori lanciano le loro tracce, sotto forma di cu­betti di legno, nel pozzo dell‘ascensore dell‘albergo. Chi ascolta attentamente scoprirà su quale piano le tracce si fermeranno.
Leo Colovini, Dario De Toffoli
Ispirato ai nuovi dinamici stili di poker, Nebraska li reinterpreta con un mazzo che utilizza 8 semi anzichè 4. Tre sono le varianti principali, di diversa difficoltà, per accontentare ogni tipo di palato.
Leo Colovini, Carlo A. Rossi
Un gioco di memoria... ladresco!
Alex Randolph, Leo Colovini, Dario De Toffoli, Renato de Rosa
Un pool di autori, uno speciale tavoliere in legno in cui i dischetti possono scomparire, un divertente gioco astratto.
Leo Colovini
Un giocatore è Poseidone, gli altri sono i navigatori. Poseidone cerca di ostacolarli in tutti i modi, per impedire loro di raggiungere l'Isola Sacra.
Paolo Mori
Avete mai pensato di vincere una medaglia d'oro nella vostra sala da pranzo? Non si tratta di un campionato di abbuffate, ma di Olympicards, un gioco di carte facile e veloce ad ambientazione sportiva.
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14    >